Archivio della categoria: Agrumi

Tortelloni alla nutella

Jpeg

Buongiorno! Il freddo di questi giorni invoglia a cucinare ed io ho preparato questi tortelloni che ho farcito con nutella ma che, ovviamente, può essere sostituita con altro: marmellata, crema, frutta. Potete sbizzarrirvi come meglio credete. Intanto, se volete, provate con questi che sono buonissimi. E se vi avanza un po’ di impasto potrete farne dei golosi biscottini. 

Ingredienti

  • 250 gr di farina
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di olio di arachidi
  • Un pizzico di sale
  • 2 uova
  • La scorza grattugiata di 1 arancia e 1 limone
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaino di lievito
  • Nutella q.b., o altro, per farcire

Preparazione

  • Sulla spianatoia versare la farina a fontana, praticare un foro al centro e metterci le uova leggermente sbattute e tutti gli altri ingredienti tranne la nutella
  • Mescolare prima con una forchetta e poi impastare con le mani fino ad avere un panetto liscio e morbido. Se l’impasto fosse troppo morbido e appiccicaticcio aggiungere un po’ di farina
  • Stendere con il mattarello fino ad avere una sfoglia sottile ma resistente
  • Ritagliare a dischi della dimensione preferita, versare su ogni disco un cucchiaino abbondante di nutella, rinchiudere ogni disco a metà e sigillarlo con i rebbi di una forchetta
  • Disporre i tortelli sulla placca del forno rivestita di carta forno
  • Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 12- 13 minuti e comunque fino a leggera doratura della superficie
  • A freddo spolverare con zucchero a velo

Con gli avanzi ricavati dell’impasto tra un disco e l’altro io ho fatto dei biscottini che ho spolverato di zucchero semolato prima di cuocere. 

 

Tartufini di panettone cioccolato e arancia.

Jpeg

Vi è avanzato del panettone? Non buttatelo, potreste fare questi buonissimi tartufini che, ovviamente, possono essere fatti anche con avanzi di pan di Spagna, torta margherita o altro. Provate, e fatemi sapere.

Ingredienti

  • 200 gr di panettone o pan di Spagna o altra torta
  • Il succo e la scorza di un’arancia
  • Una manciata di gocce di cioccolato
  • 300 gr di cioccolato fondente
  • 2-3 cucchiai di cacao amaro
  • Mezzo bicchierino di rum (facoltativo)

Procedimento

  • Sbriciolare il panettone a pezzi non molto piccoli, aggiungere il succo di arancia, la scorza, il rum e le gocce di cioccolato. Mescolare il tutto senza strizzare l’impasto.
  • Fondere il cioccolato, setacciare il cacao e preparare i pirottini
  • Fare con il panettone delle palline grandi come una piccola noce, tuffarle nel cioccolato fuso, passarle nel cacao e adagiarle nei pirottini (autarsi con due cucchiaini o con uno stuzzicadenti se necessario)
  • Riporre in frigorifero per una mezz’ora prima di servire

Torta al limone velocissima

image

Questa torta, resa più golosa dalle gocce di cioccolato,  si  prepara in un attimo. Ci vorrà più tempo a grattugiare il limone che a fare tutto il resto. Provatela, ne vale davvero la pena.

Ingredienti

  • 3 uova
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 8 cucchiai di farina
  • un pizzico di sale
  • la scorza grattugiata ed il succo di un limone
  • un bicchiere (di carta) di olio di arachidi
  • una bustina di lievito
  • gocce di cioccolato a piacere

Preparazione

  • Versare  tutti gli ingredienti in una ciotola (tranne le gocce di cioccolata)
  • Mescolare velocemente con una frusta a mano
  • Aggiungere due belle manciate di gocce di cioccolato
  • Versare in una teglia, ricoperta di carta forno, di circa 22 cm di diametro
  • Aggiungere qualche goccia di cioccolato sulla superficie e spolverarla con zucchero di canna
  • Cuocere in forno già caldo a 180 gradi per 20-25 minuti

Torta al mandarino

image

Se vi piacciono i mandarini, che sono dolcissimi in questo periodo, provate a fare questa torta.

Ingredienti

  • 4 mandarini
  • 3 uova
  • 300 gr. di farina
  • 150 gr. di zucchero
  • 1 bustina di vaniglia
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bicchiere di olio di arachidi

Procedimento

Lavare ed asciugare i mandarini, tagliarli in due, levare i noccioli e frullarli con tutta la buccia. Versare in una ciotola, aggiungere tutti gli altri ingredienti e mescolare bene. Trasferire il composto in una teglia, ricoperta di carta forno, di circa 28 cm. di diametro. Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 25-30 minuti. A cottura ultimata (fare prova stecchino) lasciare il dolce nel forno spento per 5 minuti. Far raffreddare e spennellare con una glassa di zucchero e succo di mandarino  (2 mandarini e due cucchiai di zucchero a velo) cotta per qualche minuto in un padellino.

 

Pan d’arancia senza glutine

20160121_093333

Ecco un altro buonissimo dolce adatto a coloro che non possono mangiare cibi con il glutine. E’ un dolce della tradizione siciliana, in cui l’arancia è la fantastica protagonista, che ho voluto sperimentare con una farina priva di glutine. E’ soffice, goloso, irresistibile, e straordinariamente semplice da preparare. Provare per credere.

Ingredienti per il dolce

  • una grossa arancia
  • 3 uova
  • 300 gr. di farina senza glutine o farina di riso
  • 250 gr. di zucchero
  • un bicchiere di olio di semi (ca. 120 ml)
  • una bustina di lievito

Ingredienti per la glassa

  • il succo di due arance
  • zucchero a velo q.b. (circa 150 gr. su due arance di dimensioni medie)

Procedimento

Lavare ed asciugare l’arancia, tagliarla a tocchetti con tutta la buccia (eliminando i semi) e frullarla bene. Disporre la polpa di arancia in una terrina ed aggiungere le uova, lo zucchero, la farina, l’olio ed il lievito. Sbattere bene ed amalgamare gli ingredienti con lo sbattitore elettrico o con una frusta a mano. Versare il composto in una teglia ricoperta di carta forno (io ne ho usata una rettangolare di circa cm. 32×20) e cuocere in forno preriscaldato a 160 per 35-40 minuti. Fare la prova stecchino, quando uscirà asciutto sfornare e lasciar raffreddare.

Nel frattempo preparare la glassa portando ad ebollizione in un pentolino il succo delle arance e lo zucchero a velo. Cuocere a fuoco basso fino alla consistenza desiderata, (io l’ho lasciata molto fluida perché volevo che venisse assorbita dal dolce).

Versare la glassa ancora calda sul dolce (trasferito su un vassoio), far raffreddare e servirlo tagliato a quadratini.

Se amate le arance come me resterete estasiati da questo dolce.

Biscottini di farina di riso all’arancia e gocce di cioccolato

image

Anche chi è intollerante al glutine potrà gustare questi deliziosi biscottini. 

Ingredienti per circa 25 biscotti

  • 250 gr. di farina di riso
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 100 gr. di burro a temperatura ambiente
  • 2 uova
  • 1 bustina di vaniglia
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • la scorza grattugiata di un’arancia
  • due manciate di gocce di cioccolato
  • zucchero a velo per tuffare i biscotti

Procedimento

  • In una ciotola capiente versare la farina a fontana
  • Praticare un foro al centro e mettervi dentro il burro a pezzi, lo zucchero, le uova, la vaniglia il lievito e la scorza di arancia
  • Impastare con le mani amalgamando bene tutti gli ingredienti fino a quando il burro sarà completamente incorporato
  • Aggiungere le gocce di cioccolato e impastarle bene
  • Fare delle palline della dimensione di una noce, rotolarle una ad una nello zucchero a velo e disporle sulla piastra del forno (rivestita di carta forno) ben distanziate
  • Cuocere a 180 gradi, in forno preriscaldato, per 15 minuti circa.

Sono buonissimi.

Biscottini al limone

image

Ingredienti per circa 45 pezzi

  • 400 gr. di farina di semola
  • 3 uova intere
  • 200 gr. di burro a temperatura ambiente
  • 180 gr. di zucchero
  • scorza e succo di un limone piccolo
  • 1/2 bustina di vaniglia
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • zucchero a velo

Preparazione

  • impastare insieme tutti gli ingredienti, tranne lo zucchero a velo, come per una normale pasta frolla, prima con una forchetta e poi con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e farla riposare in frigo per mezz’ora;
  • versare dello zucchero a velo in una ciotolina;
  • riprendere l’impasto e formare delle palline della dimensione di una noce;
  • tuffare le palline, una per volta, nello zucchero a velo e disporle su una teglia ricoperta di carta forno distanziate una dall’altra;
  • cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 13-15 minuti circa facendo attenzione che non si colorino troppo;
  • servirli tiepidi o freddi.

Sono squisiti, credetemi.

 

Marmellata di arance

image

Ingredienti

  • 1 kg di arance (vanno pesate dopo essere state sbucciate, sbollentate e passate)
  • 1 Kg di zucchero
  • il succo di 1 limone

Procedimento

  • sbucciare le arance togliendo anche la pellicina bianca (se no resta l’amaro)
  • tagliarle a pezzettoni e metterle a sobbollire in una pentola (senza acqua), a fuoco basso e mescolando spesso, fino a quando non diventeranno morbide
  • passarle al setaccio o con il passapomodoro (si elimineranno tutti i semi e la buccia degli spicchi)
  • pesarle, metterle in una pentola ed aggiungere lo zucchero ed il succo di limone (se la quantità di arance passate è meno di 1 kg ridurre lo zucchero alla stessa quantità, se di più aumentarlo)
  • cuocere a fuoco molto basso fino a raggiungere la consistenza desiderata, mescolando di continuo e facendo attenzione che non vada mai in ebollizione, se no assume il sapore di bruciato o cambia radicalmente gusto
  • provare la consistenza in questo modo: versare un cucchiaino di marmellata ancora liquida su un piatto, far raffreddare ed  inclinare leggermente il piatto ; se la marmellata non scivola, o scivola pochissimo, vuol dire che è pronta (tenere conto che raffreddandosi solidifica)
  • invasare a caldo in barattoli a chiusura ermetica, preventivamente fatti bollire
  • capovolgere i barattoli per consentire la formazione del sottovuoto, rimetterli in su, coprire con qualcosa di spesso (tovaglia da tavola doppiata, coperta, plaid etc.), far raffreddare perfettamente  e conservare in luogo fresco e asciutto.

La marmellata così preparata si conserva anche per più di un anno. Io uso una quantità di zucchero pari a quella della frutta proprio per prolungarne la conservazione (lo zucchero è un conservante naturale).

Torta “Rosalba” al Cioccolato e Arancia

image

Il nome a questa torta l’ha dato mia cugina Sabrina che,dopo averla assaggiata da me, l’ha fatta e presentata ad un concorso di dolci al suo paese, classificandosi seconda. È una torta dove trionfa il cioccolato che, abbinato alle arance, la rende irresistibile.

Ingredienti per la base

  • 3 uova
  • 150 gr. di zucchero
  • 200 gr. di farina
  • 3 cucchiai di cacao amaro
  • la scorza grattugiata di 2 arance
  • una bustina di vaniglia
  • una bustina di lievito
  • 1 bicchiere (di carta) di olio di arachidi o 150 gr. di burro fuso
  • 1/2 bicchiere (di carta) di latte

Ingredienti per la crema

  • 100 gr. di zucchero
  • 1 cucchiaio di farina
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 1 uovo
  • il succo di 2 arance e 1 limone

Ingredienti per farcitura

  • Marmellata di arance
  • 200 gr. di cioccolato fondente a pezzettoni

Ingredienti per la glassa di copertura

  • 200 gr. di cioccolato fondente
  • 50 gr. di burro
  • 4-5 cucchiai di latte

Preparazione

Preparare per prima la base mescolando insieme tutti gli ingredienti e amalgamandoli con lo sbattitore elettrico. Cuocere in una teglia di 28-30 cm. di diametro, ricoperta di carta forno, per 20 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi. Sfornare e far raffreddare.

Preparare la crema. In un pentolino dal fondo spesso versare zucchero, farina e cacao. Mescolare con un cucchiaio in modo da amalgamare tutto ed eliminare i grumi del cacao. Aggiungere l’uovo ed incorporarlo al resto quindi versare poco per volta il succo di arance e limone. Incorporare e cuocere a fuoco basso fino a quando la crema sarà densa. Per evitare la formazione di grumi durante la cottura mescolare con una frusta a mano.

Adesso tagliare la base in due dischi, spalmare la metà inferiore con la marmellata, versarci sopra la crema calda e disporre sulla crema il cioccolato a pezzettoni. Coprire con l’altra metà della torta.

Preparare infine la glassa di copertura sciogliendo in un pentolino (o nel microonde) cioccolato, burro e latte. Ricoprire con la glassa superficie e bordi della torta lisciandola con una spatola. Decorare a piacere con caramelle, confettini, frutta o altro, far solidificare la glassa e servire.

Il gusto vi ricompenserà ampiamente del lavoro fatto, credetemi!

 

Ciambella pistacchi e agrumi

image

Questa ciambella racchiude sapori e profumi del Sud. Arancia, limone e clementina, accostati alla farina di pistacchio, evocano terre assolate, calde, accoglienti: come la Calabria. La copertura di cioccolato e pistacchio ne completa il gusto. La sua preparazione è semplice e veloce. Mangiarla a colazione aiuta ad affrontare meglio la giornata. Provate!

Ingredienti per la base

  • 3 uova intere
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 8 cucchiai di farina 00
  • 4 cucchiai di farina di pistacchi
  • 1 bicchiere (di carta) pieno di olio di semi di arachidi
  • la scorza grattugiata di 2 arance, 2 limoni e 2 clementine (o mandarini)
  • il succo di 1 arancia, 1 limone e 1 clementina
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito per dolci

Ingredienti per la glassa

  • 50 gr. di burro
  • 50 gr. di farina di pistacchi frullata fine
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di acqua
  • 100 gr. di cioccolato fondente a pezzi

Preparazione

Iniziare preparando l’impasto base mettendo in una ciotola tutti gli ingredienti. Mescolare bene con lo sbattitore elettrico e versare in una teglia per ciambella (si può usare anche una teglia rotonda) imburrata ed infarinata. Far cuocere in forno già caldo, a 180 gradi, per 30 minuti (fare sempre la prova stecchino).                   A cottura ultimata togliere dal forno e far raffreddare.

Preparare la glassa mettendo in un pentolino il burro a pezzi, lo zucchero e la farina di pistacchi. Amalgamare a fuoco lento, mescolando continuamente, quindi aggiungere cioccolato fondente a pezzi ed acqua. Continuare a mescolare fin quando gli ingredienti non saranno perfettamente amalgamati ottenendo una salsa fluida.

Sformare la ciambella e versarci sopra la glassa avendo cura di ricoprirla tutta (ci si può aiutare con un pennello per dolci), quindi far solidificare e decorare con una spolverata di zucchero a velo (facoltativo).