Archivio della categoria: Torte semplici

Torta allo Strega

P_20180216_070727

Questa torta è arricchita dal famoso liquore Strega che le conferisce un gusto particolare. In alternativa potete usarne un altro che abbia un aroma forte e deciso.

Ingredienti

  • 3 uova
  • Un pizzico di sale
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai colmi di farina 00
  • 4 cucchiai colmi di farina di riso
  • La scorza grattugiata di 1 arancia
  • Un bicchiere di carta di olio di arachidi
  • 1 bicchierino di liquore Strega
  • Una bustina di vaniglia
  • Una bustina di lievito

Zucchero di canna e granella di zucchero per la superficie.

Preparazione

Sbattere uova e zucchero, aggiungere tutti gli altri ingredienti ed amalgamare bene, versare in una teglia di 24-26 cm di diametro rivestita di carta forno, spolverare la superficie con lo zucchero di canna e ricoprire con abbondante granella di zucchero. Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 30-35 minuti e comunque fino a quando lo stuzzicadenti non uscirà asciutto.

Io l’ho servita con una ganache al cioccolato fatta da 100 ml di latte intero bollente nel quale ho sciolto 100 gr di cioccolato fondente ed ho aggiunto mezzo bicchierino scarso di Strega.

Torta di cachi

Jpeg

Ingredienti

  • 2 cachi maturi
  • 100 gr. di zucchero
  • 200 gr. di farina
  • 3 uova
  • un pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vaniglia
  • 3/4 di bicchiere di olio di semi
  • Il succo di 1 limone

Preparazione

  • Spellare i cachi, togliere gli eventuali semi e schiacciarli
  • Sbattere leggermente uova zucchero e sale e aggiungere tutti gli altri ingredienti amalgamando bene con una frusta a mano o con lo battitore
  • Versare in una teglia imburrata e infarinata (o ricoperta di carta forno) e cuocere a 180 gradi per 30 minuti circa (fare sempre la prova stecchino)
  • A freddo spolverare con zucchero a velo.

Torta al melone sprint

20161009_113330

Ciao a tutti!

Mi rifaccio viva dopo una lunga interruzione con una torta veloce, appena sperimentata, che ha ancora il profumo dell’estate. Il melone cuocendo diventa crema e dona al dolce una consistenza ed un gusto straordinariamente inaspettati. Se aggiungete che si fa in un attimo diventa irresistibile!

Ingredienti

  • 3 uova
  • 6 fette di melone bianco
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 8 cucchiai di farina
  • una bustina di vanillina
  • una bustina di lievito
  • un bicchierino di limoncello (facoltativo)
  • un bicchiere di olio di arachidi
  • mezzo bicchiere scarso di latte (se non si mette il limoncello aumentare il latte)
  • una manciata di gocce di cioccolato bianco

Preparazione

  • In una ciotola capiente versare tutti gli ingredienti tranne il melone e le gocce di cioccolato
  • Mescolare energicamente fino ad avere un composto omogeneo e senza grumi
  • Versare in una teglia, ricoperta di carta forno, del diametro di 26-28 cm. e livellare
  • Disporre a raggiera sulla superficie le fette di melone e poi le gocce di cioccolato
  • Spolverare con zucchero di canna e cuocere in forno già caldo a 180 gradi per 25-30 minuti
  • Fare la prova stecchino prima di sfornare.

Credetemi, è deliziosa.

 

Torta al limone velocissima

image

Questa torta, resa più golosa dalle gocce di cioccolato,  si  prepara in un attimo. Ci vorrà più tempo a grattugiare il limone che a fare tutto il resto. Provatela, ne vale davvero la pena.

Ingredienti

  • 3 uova
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 8 cucchiai di farina
  • un pizzico di sale
  • la scorza grattugiata ed il succo di un limone
  • un bicchiere (di carta) di olio di arachidi
  • una bustina di lievito
  • gocce di cioccolato a piacere

Preparazione

  • Versare  tutti gli ingredienti in una ciotola (tranne le gocce di cioccolata)
  • Mescolare velocemente con una frusta a mano
  • Aggiungere due belle manciate di gocce di cioccolato
  • Versare in una teglia, ricoperta di carta forno, di circa 22 cm di diametro
  • Aggiungere qualche goccia di cioccolato sulla superficie e spolverarla con zucchero di canna
  • Cuocere in forno già caldo a 180 gradi per 20-25 minuti

Torta al mandarino

image

Se vi piacciono i mandarini, che sono dolcissimi in questo periodo, provate a fare questa torta.

Ingredienti

  • 4 mandarini
  • 3 uova
  • 300 gr. di farina
  • 150 gr. di zucchero
  • 1 bustina di vaniglia
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bicchiere di olio di arachidi

Procedimento

Lavare ed asciugare i mandarini, tagliarli in due, levare i noccioli e frullarli con tutta la buccia. Versare in una ciotola, aggiungere tutti gli altri ingredienti e mescolare bene. Trasferire il composto in una teglia, ricoperta di carta forno, di circa 28 cm. di diametro. Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 25-30 minuti. A cottura ultimata (fare prova stecchino) lasciare il dolce nel forno spento per 5 minuti. Far raffreddare e spennellare con una glassa di zucchero e succo di mandarino  (2 mandarini e due cucchiai di zucchero a velo) cotta per qualche minuto in un padellino.

 

Pan d’arancia senza glutine

20160121_093333

Ecco un altro buonissimo dolce adatto a coloro che non possono mangiare cibi con il glutine. E’ un dolce della tradizione siciliana, in cui l’arancia è la fantastica protagonista, che ho voluto sperimentare con una farina priva di glutine. E’ soffice, goloso, irresistibile, e straordinariamente semplice da preparare. Provare per credere.

Ingredienti per il dolce

  • una grossa arancia
  • 3 uova
  • 300 gr. di farina senza glutine o farina di riso
  • 250 gr. di zucchero
  • un bicchiere di olio di semi (ca. 120 ml)
  • una bustina di lievito

Ingredienti per la glassa

  • il succo di due arance
  • zucchero a velo q.b. (circa 150 gr. su due arance di dimensioni medie)

Procedimento

Lavare ed asciugare l’arancia, tagliarla a tocchetti con tutta la buccia (eliminando i semi) e frullarla bene. Disporre la polpa di arancia in una terrina ed aggiungere le uova, lo zucchero, la farina, l’olio ed il lievito. Sbattere bene ed amalgamare gli ingredienti con lo sbattitore elettrico o con una frusta a mano. Versare il composto in una teglia ricoperta di carta forno (io ne ho usata una rettangolare di circa cm. 32×20) e cuocere in forno preriscaldato a 160 per 35-40 minuti. Fare la prova stecchino, quando uscirà asciutto sfornare e lasciar raffreddare.

Nel frattempo preparare la glassa portando ad ebollizione in un pentolino il succo delle arance e lo zucchero a velo. Cuocere a fuoco basso fino alla consistenza desiderata, (io l’ho lasciata molto fluida perché volevo che venisse assorbita dal dolce).

Versare la glassa ancora calda sul dolce (trasferito su un vassoio), far raffreddare e servirlo tagliato a quadratini.

Se amate le arance come me resterete estasiati da questo dolce.

Torta all’acqua senza uova

image

Sul web ci sono diversi siti che propongono la ricetta di questo dolce. È una torta senza uova nè burro, adatta sia a chi segue una dieta vegana che a chi è intollerante o allergico alle uova. Ho provato a prepararla a modo mio ottenendo un dolce morbidissimo. 

Ingredienti

  • 250 gr. di farina
  • 180 gr. di zucchero
  • 300 ml. di acqua naturale a temperatura ambiente
  • 1/2 bicchiere di olio di arachidi
  • la scorza grattugiata di un’arancia
  • 1 bustina di vaniglia
  • 1 bustina di lievito

Preparazione

  • In una ciotola mescolare bene acqua e zucchero con una frusta
  • aggiungere l’olio e subito dopo la farina setacciata, poca per volta, continuando a mescolare bene
  • incorporare la scorza di arancia, la vaniglia ed il lievito
  • versare in una teglia ricoperta di carta forno di 24 cm. di diametro (io ne ho usata una quadrata di 22 cm. di lato)
  • cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 40-45 minuti (fare sempre la prova stecchino prima di sfornare)
  • a freddo spolverare con zucchero a velo e servire

Torta al pistacchio meno venti!

image

Una torta pronta in  meno di 20 minuti, cottura inclusa, da cuocere sia in forno classico che microonde.

Ingredienti

  • 2 uova intere
  • un pizzico di sale
  • 6 cucchiai di farina di pistacchi più una manciata per la superficie
  • 2 cucchiai di farina 00
  • 6 cucchiai di zucchero di canna
  • 4 cucchiai di cacao amaro
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1/2 bustina di vaniglia
  • 4 cucchiai di olio di semi di arachidi
  • 2 cucchiai di rum
  • 4 cucchiai di latte
  • 50 gr. di gocce di cioccolato fondente
  • 50 gr. di gocce di cioccolato bianco

Preparazione

  • Con un cucchiaio o con un mestolo di legno mescolare il  cacao e 5 dei  6 cucchiai di zucchero
  • Aggiungere il sale, le farine, il lievito e la vaniglia e continuare a mescolare bene
  • Incorporare le uova, il rum ed il latte, amalgamare bene ed aggiungere le gocce di cioccolato fondente
  • Versare in una teglia da crostata (col bordo basso) di circa 24 cm. di diametro
  • Spolverare abbondantemente la superficie della torta prima con della farina di pistacchi e poi con il cucchiaio di zucchero rimasto
  • Disporre infine sulla superficie le gocce di cioccolato bianco
  • Cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per 10-12 minuti, oppure nel microonde alla massima potenza per 5 minuti (la mia, in foto, l’ho cotta al microonde)
  • Si può servire anche calda o tiepida

Potete sostituire il rum con la stessa quantità di latte.

 

 

Lemon cake con gocce di cioccolato

image

Un dolce fresco e buono per qualunque occasione.

Ingredienti

  • 3 uova
  • 150 gr. di zucchero
  • 200 gr. di farina
  • 150 gr. di burro fuso
  • 1 vasetto di yogurt al limone
  • la scorza grattugiata di un limone
  • il succo di un limone
  • un pizzico di sale
  • una bustina di vanillina
  • una bustina di lievito
  • una manciata abbondante di gocce di cioccolato bianco
  • una manciata abbondante di gocce di cioccolato fondente

Procedimento

Versare in una ciotola tutti gli ingredienti, escluso il cioccolato, e mescolare bene fino ad avere un impasto liscio e senza grumi. Aggiungere le gocce di cioccolato lasciandone un po’ da parte per la superficie (infarinatele per evitare che vadano tutte sul fondo). Versare in una teglia imburrata e infarinata e livellare la superficie mettendovi sopra il resto del cioccolato. Cuocere a 180 gradi, in forno preriscaldato , per 30-35 minuti. A freddo spolverare con zucchero a velo.

Torta di pane

image

Ebbene si, questa torta si fa con del pane raffermo e, credetemi, è ottima per una buona prima colazione o per una robusta merenda. Per gustarla al meglio va servita calda (senza esagerare) o tiepida. Ci vuole proprio poco per farla e si presta ad alcune varianti che consentono di riciclare gli avanzi del panettone, ad esempio; oppure di una torta margherita di qualche giorno, e quindi un poco asciutta. Vediamo come prepararla.

Ingredienti

  • Fette di pane raffermo quanto basta (per la torta della foto io ne ho adoperate 10, su due strati, in una teglia di 30 cm. di diametro)
  • Burro per imburrare il pane
  • 4 uova intere
  • 3/4 di litro di latte
  • Scorza di un limone
  • Zucchero semolato
  • Zucchero di canna
  • Zucchero  a velo per decorare

Procedimento

  • imburrare le fette di pane
  • scaldare il latte con la scorza di limone
  • sbattere velocemente le uova con 4 cucchiai di zucchero semolato e 4 di zucchero di canna
  • versare velocemente le uova nel latte e mescolare bene
  • disporre uno strato di pane nella teglia, spolverarlo con zucchero di canna e versarci sopra metà del latte
  • fare un altro strato di pane, versare sopra il resto del latte e disporre sopra qualche fiocchetto di burro ed una manciata di zucchero di canna
  • cuocere in forno preriscaldato a 220 gradi per 35-40 minuti e comunque fino a quando la superficie del pane sarà colorata e la crema sarà rappresa
  • spolverare con zucchero a velo al momento di servire

Se adoperate il panettone o altre basi dolci al posto del pane, dimezzate lo zucchero. Il latte può essere riscaldato con della vaniglia al posto del limone. Se volete provare a fare una torta piccolina riducete proporzionalmente il latte, lo zucchero e le uova. Se il pane dovesse essere troppo raffermo farlo rinvenire nella crema di latte (direttamente nella teglia di cottura) almeno per una mezz’ora prima di infornare. Tenete conto che il pane deve “navigare” nella crema prima della cottura, ma la crema deve essere densa a cottura ultimata.